Giuseppe Pavone [Bari, 1955]. Ingegnere, si occupa di fotografa di paesaggio. Ha pubblicato diversi libri fotografci tra cui Ferrovieri e immagini, 2002; Sguardi oltre, 2003; Storia e Arte del cimitero monumentale di Bari, 2003; Viaggio parallelo, 2005; Lavori in corso, 2006; La luce del paesaggio, 2011; Un racconto dei luoghi, 2012; Herbarium, 2016; punti di fuga, 2018. Fondatore del Centro Ricerche per la Fotografa Contemporanea, dal 2005 conduce un’organica indagine sul territorio, con particolare attenzione alle periferie. In questo ambito ha curato e realizzato, con Enzo Velati, diverse pubblicazioni. A novembre 2014 viene invitato a Ravenna a tenere un intervento nell’ambito del Convegno di studi “Sguardi fotografci sul territorio: progetti e protagonisti fra storia e contemporaneità in Italia”, organizzato dalla SISF e dall’Università di Bologna. Con lo scrittore Lino Angiuli cura da alcuni anni il progetto foto-letterario Scatti di poesia, promosso dal Ministero per i Beni Culturali. Per la Cooperazione Territoriale Grecia-Italia 2007-2013, ha lavorato al progetto europeo Bridges of history and tradition sulla mappatura dei ponti del sud Italia.

Nata a Zurigo nel 1963
1978 diploma alla scuola media superiore
1979/80 soggiorno a Parigi
1980 – 1984 formazione professionale makeup artist con successiva assunzione
al Teatro dell’Opera di Zurigo
1984 formazione professionale da scalpellino presso Brack a Erlenbach (ZH)
e Nägeli a Zurigo
1985 trasferimento a Viterbo, Italia
1986 prima mostra personale a Viterbo
Dal 1986 varie mostre collettive
1990 scalpellina nel laboratorio di marmi e pietre di Paccosi a Viterbo
Dal 1992 ad oggi laboratorio in proprio di scultura e artigianato in pietra
Dal 2000 ad oggi docente di corsi settimanali e individuali di scultura in Svizzera
e in Italia
2007 – 2009 docente per l’associazione Aureart, scuola d’arte a Montefiascone per
diversamente abili
2010-2017 membro del collettivo ‘ArteLiberaTutti’ con mostre annuali
a Montefiascone
2013 – 2014 mostre annuali con il collettivo ‘Art Group’ a Pitigliano
2014 mostra personale a Conzano, a cura di Artegiro Contemporary Art,
di Renata Summo-O‘Connell
2016 mostra personale Landsberg am Lech al projekt..raum di Catherine
Koletzko
2017 mostra collettiva nel giardino botanico della città di Berna in Svizzera

Michele Nastasi (Milano, 1980) è un fotografo le sue ricerche e riflessioni sono dedicate alle città contemporanee, all’architettura e alla sua rappresentazione. Le sue fotografie e i suoi testi sono pubblicati in numerosi libri e riviste di settore, e ha esposto le proprie fotografie in sedi internazionali come il MIT Museum a Cambridge, la New York University a New York e ad Abu Dhabi, la Biennale di Venezia, il Festival di Fotografia Europea di Reggio Emilia. Dal 2007 è redattore della rivista “Lotus international”, ed è curatore di mostre. Ha conseguito il dottorato di ricerca in Storia delle Arti all’Università Ca’Foscari di Venezia, e ha insegnato Fotografia per l’Architettura al Politecnico di Milano e in altre istituzioni.